News

Come non prendere peso a Natale?

Come non prendere peso a Natale?Secondo uno studio condotto nel Regno Unito e pubblicato da BMJ, seguire un breve programma di osservazione e mantenimento del peso è la soluzione per delle feste senza “grasso aggiunto”.

La ricerca, condotta presso l’Università di Birmingham, ha coinvolto 272 partecipanti adulti nel novembre e dicembre 2016 e 2017 e li hanno seguito per circa 45 giorni. Quelli assegnati al programma di prevenzione dell’aumento di peso hanno perso in media 0,13 kg, mentre il gruppo di controllo ha guadagnato 0,37 kg.

Ma di quante calorie stiamo parlando? Soltanto il giorno di Natale, una persona può consumare 6.000 calorie, il triplo rispetto alla quantità giornaliera raccomandata. Ed è proprio per far fronte a questa situazione che il team ha voluto esplorare metodi per contribuire alla prevenzione di questo aumento di peso fin dall’inizio.

I ricercatori si sono limitati a informare gli aderenti che avrebbero partecipato a uno studio sull’aumento di peso in inverno. Circa la metà sono stati assegnati a caso a ricevere una brochure generale sulla vita sana, l’altra metà ha ricevuto il consiglio di pesarsi frequentemente, idealmente ogni giorno, e di “riflettere sull’andamento del peso”. Inoltre, ha potuto contare su 10 suggerimenti su come gestire il peso e su un elenco grafico di cibi delle Feste con il quantitativo di esercizio fisico richiesto per compensare il contenuto calorico di ognuno.

Obiettivo della ricerca era che i partecipanti non prendessero più di 500 grammi durante le Feste. Il risultato: il gruppo studiato ha perso in media poco peso, quello di controllo ne ha guadagnato un po’, con una differenza tra i due di 0,49 kg (cifra statisticamente significativa secondo i ricecatori).

Sfruttiamo questo studio per parlare dell’importante ruolo della nutrizione: Chi si occupa di alimentazione in Italia? Atlante Sanità, il database che comprende circa 1,4 milioni di anagrafiche, conta 4.133 medici specializzati in scienza dell’alimentazione, di questi 1.380 sono medici ospedalieri e 1.431 sono medici specialisti in attività privata; 14.751 sono i biologi nutrizionisti e 3.513 i dietisti a cui ci si può rivolgere.

Fonte: Quotidiano Sanità
 
Autore:

PKE Group

PKE è una società nata da DS Medigroup, costituita per gestire i data base delle professioni e la creazione di comunità profilate sulla rete Internet.
Obiettivo di PKE è accompagnare le Istituzioni e gli Enti privati nella corretta gestione dei dati e nell’approfondita conoscenza delle diverse professioni, nell’analisi delle competenze specifiche di ciascuna disciplina, nelle valutazioni dei loro fabbisogni formativi ed informativi, nella definizione strategica degli strumenti di comunicazione (informazione e formazione) e nella loro completa implementazione.

Segui PKE Group: