Quanti sono...?

Dermatologi in Italia: quanti sono?

Dermatologi in Italia: quanti sono?Con l'arrivo dell'estate è il momento giusto di parlare di come proteggersi dal sole: l’esposizione ai raggi ultravioletti è un noto fattore di rischio per lo sviluppo sia del melanoma che di altre forme di tumore. Ma l’azione del sole rappresenta anche un pericolo per scottature ed eritemi, che possono danneggiare in modo permanente la pelle e causare alterazioni precancerose, senza tralasciare l’insorgenza prematura di rughe e di altri segni di invecchiamento cutaneo.

Oggi, nella nostra rubrica "Quanti sono...?" parliamo dei medici specialisti che si occupano delle patologie che interessano la pelle: i dermatologi.
Reperire dati relativi alle numeriche della sanità italiana non è sempre facile ma, con Atlante Sanità, la ricerca diventa più semplice.

Atlante Sanità è il database della sanità italiana che comprende oltre 1,6 milioni di anagrafiche di professionisti della salute, tra cui medici, farmacisti, biologi, infermieri, ecc…Che tipo di dato possiamo trovare nella banca dati? Analizzando, ad esempio, un medico, Atlante Sanità ci fornisce:
  • Dati anagrafici: nome e cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale
  • Percorso di studio
    • Specializzazione accademica: ad esempio cardiologia, neurologia, ecc.
    • Pratica medica: ad esempio diabetologia o andrologia
    • Professione: ad esempio medico di medicina generale o specialista in attività privata
  • Indirizzo professionale
  • Indirizzo email: ai medici che ci hanno fornito il permission marketing per essere contattati, inviamo quotidianamente email di carattere informativo

Di che cosa si occupano?

La dermatologia (dal greco derma, pelle) è la branca della medicina che si occupa della prevenzione, della diagnosi e della terapia delle patologie a carico della pelle e degli annessi cutanei (peli, capelli, unghie, ghiandole sudoripare). Oggi la dermatologia è una disciplina dai contorni ben definiti, ma strettamente legata alle altre branche della medicina, in quanto molte manifestazioni cutanee sono in realtà legate a patologie sistemiche. La formazione del dermatologo deve perciò prevedere una solida preparazione multidisciplinare, che comprenda l’immunologia, la neurologia, l’infettivologia, l’endocrinologia, la reumatologia, l'angiologia e la flebologia. Per intraprendere la professione di dermatologo è necessario accedere alla Specializzazione in Dermatologia e Venereologia.

Un po' di numeri

In Italia i medici specializzati in Dermatologia e Venereologia sono 5.378, di questi PKE può contattare tramite mail il 73%. Più nel dettaglio, i dati riportano che il numero maggiore di dermatologi è presente nelle regioni di Lombardia, Lazio e Emilia-Romagna, con rispettivamente 715, 710 e 487 specialisti. Le province che presentano il maggior numero di medici specializzati in Dermatologia e Venereologia sono Roma, Milano e Napoli, con rispettivamente 115109 e 92 specialisti. Per quanto riguarda la divisione per genere, il 46% dei dermatologi è di sesso maschile ed il restante 54% di sesso femminile.
 
Autore:

PKE Group

PKE è una società nata da DS Medigroup, costituita per gestire i data base delle professioni e la creazione di comunità profilate sulla rete Internet.
Obiettivo di PKE è accompagnare le Istituzioni e gli Enti privati nella corretta gestione dei dati e nell’approfondita conoscenza delle diverse professioni, nell’analisi delle competenze specifiche di ciascuna disciplina, nelle valutazioni dei loro fabbisogni formativi ed informativi, nella definizione strategica degli strumenti di comunicazione (informazione e formazione) e nella loro completa implementazione.

Segui PKE Group: